L’attesa di un click

Viviamo in una società dominata dalla fretta, in cui home banking, casse automatiche e spedizioni in giornata sono la perfetta sintesi del fatto che non siamo più disposti ad attendere. Sono finiti i tempi in cui eravamo costretti alla partecipazione ad interminabili file ed alla ricerca manuale in enormi tomi d’enciclopedie. Adesso le persone di tutto il mondo vogliono ottenere risposte immediate alle loro domande ed ai loro bisogni. Chiunque non è in grado di fornirle, è escluso dal mercato globale. A tal proposito, risulta fondamentale la velocità sito web.

velocità-sito-web-analisiL’analisi di SEMrush

Ancor prima di aprire un sito internet per valutarne la grafica, la struttura e i dettagli visivi, qualsiasi utente noterà i tempi di caricamento. In realtà, se sono rapidi, non baderà proprio ad essi godendo di una navigazione piacevole. Ma gli esperti di SEMrush hanno voluto testarlo di persona, effettuando uno studio per la verifica delle criticità collegate alla velocità sito web. I risultati sono piuttosto drammatici. Su 150.000 siti presi in maniera casuale, è risultato che ben l’82% di essi ha problematiche collegate alle prestazioni generali e il 44% ha errori critici. Tra di loro potrebbe esserci anche quello tuo, ma non disperare, c’è una soluzione a tutto!

Veloce = migliore?

Dunque, la velocità sito web è sufficiente per una miglior indicizzazione? Ovviamente no, ma influisce di gran lunga su di essa, insieme ad altri fattori fondamentali. Il problema riscontrato da SEMrush è accusato in egual modo sia dai frequentatori della versione desktop che da quelli che utilizzano la mobile. In entrambi i casi si può porre rimedio agli errori di programmazione. Con il supporto di un esperto sarà possibile individuarli e migliorare l’andamento generale del sito. In aggiunta, l’utilizzo della user experience aiuterà a capire cosa desidera il nostro utente ripercorrendone i suoi passi online.

Anche Google ci aveva avvisativelocità-siti-statistiche-google

All’inizio del 2018, il colosso dei motori di ricerca, Google, ha condiviso una comunicazione importante con tutti gli utenti del web. Nella suddetta dichiarava che se il “fattore velocità sito web” fino ad ora era influente solo per il ranking in versione desktop, da luglio dello stesso anno sarebbe diventato fondamentale anche per il mobile. Nella stessa, inoltre, consiglia agli sviluppatori di adeguarsi a tali cambiamenti e di conseguenza potenziare tutte le pagine che verranno visualizzate attraverso smartphone o tablet. Sappiamo bene che le regole del mercato cibernetico sono dettate in buona parte da lui, dunque chi siamo noi per non adattarci alle sue direttive?!

Troppo o poco

Come facciamo ad avere la certezza che il nostro lavoro sia stato fatto bene e rispetti le disposizioni di Google? Online sono disponibili diversi tool gratuiti che consentono di verificare le prestazioni del tuo sito internet, tra cui il Site audit di SEMrush o il test MobileFriendly dello stesso Google.

Provali e, qualora i risultati non rispecchiassero le tue aspettative e desideri migliorare la velocità sito web, contatta i professionisti di KuboWeb: sapremo consigliarti gli interventi da effettuare e renderemo più rapida la tua vetrina digitale.

Send this to a friend