Ci siamo, è arrivato anche per te il momento di preparare il tuo bagaglio aziendale e spostarlo sul web, ovvero di creare il tuo sito internet. Ma per fare questo grande passo, come per tutto, occorre il vil denaro. Puoi decidere di rinunciare alla qualità e farlo fare a tuo cugino, ma non sarà mai gratis, perché esistono dei costi fissi che dovrai sostenere per forza se vorrai vedere il tuo lavoro online. Non ci credi? Se continui a leggere scoprirai quali sono, ed anche perché il lavoro di un professionista va retribuito a dovere.

euro

Il dominio

Sin da quando l’uomo ha iniziato a creare e commercializzare è stato necessario dire «questo è mio», per evitare che qualcuno ci rubi l’idea o i ricavi. Anche sul web è così e, alla pari del nome aziendale, del ©, del ® o del brevetto, anche tu dovrai segnare il tuo territorio online con un dominio.
Il dominio è l’indirizzo web del tuo sito internet, il suo nome, la base da cui dipenderà tutto ciò che farai in seguito. Esempio: il dominio di KuboWeb (siamo noi, stai leggendo un nostro articolo!) è kuboweb.it. Se lo cerchi sulla barra di ricerca del tuo browser atterrerai direttamente sulla nostra home page. Figo, vero? Ecco, questo è quel che avrai tu, con il nome che sceglierai per la tua attività.
Ma il dominio ha un costo, per la creazione ed il mantenimento annuale e, se non lo paghi, il tuo sito sparirà dal web. Il prezzo può variare da pochi centesimi e migliaia di euro e dipende da tantissimi fattori. In nessun caso è gratuito, in quanto per crearlo dovrai appoggiarti ad aziende che fanno proprio questo per lavoro (no, non lo può fare tuo cugino!).

Affittare uno spazietto online

Che bello, adesso hai un nome con cui i tuoi clienti possono cercarti sul web. Ma dove? E’ vero che lo spazio è virtuale, ma è pur sempre uno spazio, dove potrai inserire e conservare i tuoi contenuti. Inoltre, è necessario che questi siano sempre disponibili in rete, sia per te che per chi vorrà venire a visitarti.
Lo spazio è gestito da aziende hosting provider, ovvero quelle che possiedono i server che consentono tutto quanto appena descritto. Un concetto lungo e difficile, è vero, ma è uno dei fattori indispensabili per avere il tuo sito internet. Se vuoi approfondire, può aiutarti Wikipedia a capire cos’è un server e cos’è un hosting.
Quindi, anche in questo caso si tratta di un servizio a pagamento per tutti, da sostenere ogni anno, il cui prezzo dipende dalla scelta che farai.

La scelta del tipo di sito internet

E’ facile dire “sito web”, ma ne esistono di tantissime tipologie, per soddisfare le esigenze di chiunque, dal contadino all’imprenditore immobiliare, dal pittore all’influencer, dal ristoratore all’avvocato. Il costo di un sito internet, quindi, dipende anche dalla sua funzione.
Il sito internet più semplice è un sito standard, in cui inserire solo le informazioni basilari della tua attività, per far sì che chiunque possa conoscerti online. A seguire troviamo i siti e-commerce, che ti consentono di incrementare con uno shop online, affinché chiunque nel mondo possa acquistare i tuoi prodotti o servizi con un semplice click. E per rendere tutto più “smart”, c’è la possibilità di rendere responsive ogni sito che sceglierai, ovvero ottimizzarlo per una perfetta navigazione mobile (da smartphone o tablet).
Basta? Ovviamente no! Devi prendere in considerazione il numero di pagine che vuoi riempire, tipologia e quantità di contenuti da inserire, veste grafica, … Tutti dettagli che dovrai scegliere in corso d’opera in base alle tue esigenze, dopo aver risposto alla domanda “cosa voglio dal mio sito internet?”.

denaro
money map

CMS o Content Management System

Il modo più rapido ed indolore per creare e mantenere un sito internet è il CMS, ovvero un sistema per la gestione dei contenuti. La semplicità è data dal fatto che di base c’è già uno “scheletro” che, tramite l’interfaccia utente, possiamo modificare e riempire. Ma, per utilizzarlo, è necessario quantomeno avere un minimo di conoscenza dello strumento, altrimenti si rischia di sprecare tempo e denaro e mandare online qualcosa di inutile o peggio dannoso alla nostra immagine (oltre che al portafoglio). Una volta determinate le impostazioni preliminari, sarà relativamente facile per chiunque modificare ed ampliare il lavoro… ed a quel punto potrai farlo fare gratuitamente a tuo cugino, sperando non rovini tutto il ben fatto fino ad allora.
Ovviamente non è l’unico modo per creare un sito internet, si può anche partire da 0 costruendo prima la struttura dove poi si potranno inserire i contenuti. Ma questa modalità è molto più costosa.

Sito internet livello pro

Se il tuo obiettivo è avere un sito bellissimo, utilissimo e molto frequentato, ahinoi, dovrai affidarti a dei professionisti. Le figure di riferimento che intendiamo non si limitano solo ai famosi programmatori che smanettano con linguaggi di programmazione incomprensibili a noi comuni mortali, ma sono molteplici. Tutte quelle splendide immagini suggestive, tutti i video che ti lasciano incantato davanti lo schermo, i testi degni di un moderno Dante de noaltri… sono contenuti esclusivi creati da professionisti che, ci risiamo, fanno proprio quello di lavoro; ovvero hanno studiato per creare esattamente quello che desideri, che immagini e non sai come rendere reale (virtuale, nel nostro caso).
Le migliorie che vuoi apportare al tuo sito sono facoltative e personalizzabili, ma è ovvio che più è curato il sito internet e maggiore è l’impatto sui frequentatori del web. Così come è ovvio che più figure utilizzi e più lavoro richiedi e maggiore è il costo di realizzazione.

La sicurezza prima di tutto!

In questo caso arriva come ultima informazione, ma solo perché è l’ultimo e più noioso fattore che dovrai prendere in considerazione per valutare il prezzo di un sito web. Gli aggiornamenti in campo di privacy e sicurezza digitale sono costanti, e spesso nascosti a chi non è del mestiere. Web agency ed esperti di informatica stanno “sempre sul pezzo” perché sanno che è obbligatorio rispettare le normative ed aggiornare tutti i siti internet per evitare gravi conseguenze. GDPR e consensi vari sul trattamento dei dati sensibili vanno aggiornati sempre, ed anche questo non può farlo gratuitamente il cugino con scarse competenze in merito e senza i permessi idonei. GDPR, dominio e hosting vanno rinnovati annualmente, ma solo se desideri continuare a vedere online il tuo sito internet… capisci a noi!

Attenti agli errori

Noi, con questo lungo articolo, non vogliamo convincerti a contattarci per occuparci del tuo business online, ma vogliamo mostrarti in trasparenza cosa c’è dietro uno di quei tanti siti internet che scorriamo ogni giorno. A vederli a qualcuno può venir da pensare “vabbè, che ci vuole” ma, come ti abbiamo appena illustrato, non è così! Anzi, gli errori dettati dalla leggerezza posso costarti molto caro: seppur all’inizio sei pervaso da una nuvola di allegria perché grazie a tuo cugino hai risparmiato, i danni causati da una persona non professionista ti porteranno a sprecare moltissimo tempo e denaro in un futuro molto vicino.

Quindi, qual è il costo di un sito internet?

In definitiva, quanto costa fare e mantenere un sito internet? Dipende.
Non ci sentiamo di sparare prezzi e fare ipotesi, ma la dura realtà è che dipende da persona a persona, da azienda ad azienda, e soprattutto dalle esigenze personali.

Per sapere quanto verrà a costare la realizzazione della tua idea, ti basterà rispondere al nostro questionario per richiederci un preventivo.

Semplice, rapido, indolore e… gratis!

 

Inizia a Chattare
Hai bisogno di aiuto?
Ciao! 👋
hai bisogno di un nuovo sito internet o di un nostro servizio e non vuoi perdere tempo? ⏲

⚡Scrivici e ti aiuteremo subito! 🚀