Secondo l’Ufficio statistico dell’Unione europea nel 2016 più del 30 % dell’accoglienza turistica era divisa tra Francia e Italia. I turisti non residenti in Europa hanno scelto in prevalenza Spagna, Italia, Francia e il Regno Unito. Per quanto riguarda i turisti europei sono i tedeschi e gli abitanti del Regno Unito ha spostarsi di più. Tutte queste persone hanno bisogno di comunicare. Purtroppo non è possibile studiare tutte le lingue, ma abbiamo un alleato che ci arriva da Internet : Google Traduttore.

La storia di Google Traduttore

Questo servizio di traduzione automatico è nato nel 2006. Il programma utilizzava le trascrizioni delle Nazioni Unite e del Parlamento europeo per raccogliere dati linguistici. Inoltre traduceva prima in inglese e poi nella lingua di destinazione. Tuttavia malgrado la sua ricerca in milioni di documenti per decidere la traduzione più adatta, non coglieva le sfumature di linguaggio. Per esempio “al via la seconda edizione della mostra biennale di Venezia” lo rendeva “to the second edition of the biennial exhibition of Venice”. Mentre se facciamo la prova ora, il risultato è il seguente “the second edition of the Venice Biennial Exhibition kicks off”. Non traduce più in modo letterale, ma ha capito che “al via” ha il senso di calcio d’inizio e la mostra Biennale di Venezia non è una mostra generica, ma la sola e unica mostra biennale di Venezia. Com’è avvenuto questo cambiamento ?

Nel 2016, Google ha annunciato che Google Traduttore sarebbe diventato una Google Neural Machine Translation (GNMT), che traduce “intere frasi alla volta, anziché pezzo per pezzo. Utilizzando un contesto più ampio riesce a capire qual’è la traduzione più pertinente. Non solo, fa esperienza e impara a riconoscere il significato di ogni espressione più adatto ad ogni contesto,  quest’apprendimento si chiama “deep learning”. Ormai il traduttore è disponibile in più di 100 lingue.

Le molteplici ricadute di Google Traduttore

Lo sviluppo dell’intelligenza artificiale è al centro delle ricerche di Google. Il “deep learning” ha permesso di migliorare le applicazione di Google come il riconoscimento vocale, sonoro e dell’immagine, e ovviamente anche Google Assistant, a chi puoi chiedere anche di raccontarti una barzelletta.

Perché abbiamo bisogno di traduzioni ?

In questo periodo pensiamo alle cose molto pratiche, come ordinare il pasto in un altra lingua o capire la direzione da prendere per raggiungere la nostra meta. Ma le traduzioni sono molto importanti per la nostra società globale. Pensiamo a livello politico, quanti trattati vengono tradotti, oppure i libri scientifici che hanno permesso il progresso delle scienze in tutto il mondo. Non possiamo non pensare alla traduzione artistica di opere letterarie di Omero, Shakespeare o Dante.

I business di oggi necessitano sempre più di traduzioni, perché l’economia si è globalizzata. Il nostro mercato non è più solo locale, ma può diventare internazionale.

Perché non allargare il tuo campo di attività e rendere i tuoi prodotti o servizi disponibili anche all’estero ? Kuboweb ti può aiutare a impostare una rete di vendita più vasta con un e-commerce. Chiedi più informazioni su Prestashop un CMS dedicato al commercio elettronico. Lo staff è a tua disposizione per estendere la tua attività oltre confini. Non esitare a contattarci .

Fonti : Statistiche del turismo, 28/03/19Wikipedia

 

Send this to a friend